Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

Home

Una filastrocca al giorno (o quasi)

Una filastrocca al giorno, sempre diversa. Per vederle tutte, clicca qui.
Perché una fiaba al giorno rende più felici.

Category: filastrocche

Giovannino Perdigiorno

era un grande viaggiatore:

capitò nel paese

degli uomini a motore.

 

Al osto del cuore

avevano un motorino

che si spegne la sera

e si accende al mattino.

 

Al posto dei piedi

avevano le rotelle,

le cinghie di trasmissione

erano le bretelle.

 

Al posto del naso

avevano una trombetta

per chiedere la strada

e correre più in fretta.

 

Correvano tutto il giorno

senza mai fermarsi:

non avevano neanche

il tempo di salutarsi.

 

E non scambiando mai

né parole né saluti

pian piano i poveretti

diventarono muti.

 

Facevano appena appena

“brum brum” e “perepè”.

E Giovannino disse:

“Questo posto non fa per me”.