Questo sito utilizza dei cookies interni per il funzionamento del sito. Continuando la navigazione accetti la policy sui cookies.
In caso contrario, ti invitiamo ad abbandonare la navigazione di questo sito.

118. Le lacrime del coccodrillo

Un coccodrillo, narrano,

un cane divorò,

indi secondo il solito

in lacrime scoppiò

Ora ti penti! – dissero

del morto i cuccioletti.

Oh no, penso a voi miseri,

orfanelli e soletti…

Vorrei farvi raggiungere

il babbo or digerito:

ma con dolor confessovi

che non ho più appetito.